Fuoco Amico – Trama

É iniziata ieri la nuova fiction «Fuoco Amico – TF45 Eroe per amore», che vede Raoul Bova e Megan Montaner come principali protagonisti. Ecco la trama del primo episodio. Ci troviamo nella Valle del Gulisan (Afghanistan) Enea De Santis e gli altri suoi compagni di operazione si trovano sul posto per catturare Yusauf  e bloccare il suo traffico di oppio. Arrivati sul posto l’obiettivo è assente, ma si accorgono che all’interno del deposito ci sono dei bambini sfruttati, l’operazione dovrebbe essere annullata e fare ritorno alla base, ma De Santis insiste per portare in salvo i bambini e riportarli alle loro famiglie, tutti tranne uno: Karim. Viene affidato all’ospedale Recovery, ed è proprio qui che Enea incontra per la prima volta Samira.fuoco amico trama

Samira lavora come maestra al Recovery, ospedale no-profit fondato dal padre di Enea, lo stimato medico Romeo De Santis [Ugo Pagliai]. Lei gli racconta dell’ultima volta che ha visto il padre, morto tre anni prima: durante un attacco al campo profughi di Fara, il villaggio fu bombardato e molti persero la vita. Enea non è convinto della spiegazione data, le circostanze sono misteriose, infatti nell’ultima telefonata ricevuta dal padre egli appariva sconvolto e il segnale si interruppe dopo aver detto “Enea, ci hanno mentito, ho paura per i bambini”. Tra Samira ed Enea scoppia un amore a prima vista.imgresize

Nel frattempo a Roma scopriamo Giulia De Santis [Pilar Fogliati] e il fidanzato Francesco Rebecchi [Andrea Sartoretti], il quale in modo sospettoso evita di presentarsi al fratello in una videochiamata. Infatti l’uomo è un ex soldato – addestrato da Enea – e collabora con l’Agenzia Militare Informazioni Sicurezza insieme a Emma Borghi [Romina Mondello] per il Generale Guidi [Luigi Diberti] – il suo compito è tenere sotto controllo le mosse di Enea tramite la sorella.

In Afghanistan la storia si infittisce, Samira regala a Enea un vecchio libro di medicina del padre, nel quale sono racchiuse foto e appunti del padre, e proprio analizzandoli Enea scopre che le prove della morte del padre sono state alterate. Ma perché? Enea e Samira si dirigono nel posto in cui l’uomo ha scattato la sua ultima fotografia a Bala Murgab, qui parlano con un mercante ed emerge che è stato visto l’ultima volta tre anni fa, minacciato da persone occidentali – parlavano italiano – e cercavano qualcuno: un certo Gemini. Italiani? E chi è quest’uomo?

Chi è Gemini? (Fuoco Amico Trama)

Enea cerca una risposta al suo dubbio dal capitano Frezzolini [Giuseppe Loconsole], molto amico di Enea e collabora con l’AMIS, De Santis chiede massima riservatezza con i piani alti. Frezzo conosce il nome di Gemini: é un nome in codice che identifica un ex terrorista, passato poi al controspionaggio, un mercante d’armi che lavora per il migliore offerente, venne fatto curare nel campo profughi di Fara, dal quale il padre di Enea riuscì a farlo scappare prima che la retata iniziò.

Enea torna in Italia per continuare la sua ricerca. Aeroporto si imbatte nel Generale Guidi, che subito fa delle domande per accertarsi a che punto sono le sue ricerche, Enea nega ogni informazione al superiore e si reca dalla sorella. Qui Francesco ha riposto delle telecamere nascoste e ascolta la loro conversazione in segreto, appena viene nominato il nome di Gemini viene immediatamente informato il Generale.

In Italia Enea incontra il prete del quartiere, anche lui ex missionario in Afghanistan e presente alla strage di Fara, Enea vuole maggiori informazioni su Gemini, il prete gli mostra una foto ed immediatamente ne riconosce il viso: è l’uomo che era con Samira al mercato il giorno della partenza.

Tornato in Afghanistan Enea va immediatamente a chiedere spiegazioni a Samira, che nega i suoi sospetti, ma Enea non si fida. La spia e scopre che ha fatto una telefonata nel quale fissava un incontro con un uomo per il giorno seguente. Potrebbe essere Gemini.

De Santis convince altri soldati ad accompagnarlo all’Altopiano di Barak, luogo del presunto incontro. La possibile cattura di Gemini porta Frizzo ad avvertire le forze superiori, nonostante la riservatezza chiesta da Enea.

Incontro con Gemini (Fuoco Amico Trama)

I soldati catturano Samira e Gemini, immediatamente quest’ultimo indispone Enea dicendogli “Noi due stiamo dalla stessa parte, l’attacco di Fara era solo una copertura: solo Romeo De Santis sapeva chi fossero i veri responsabili“. Nascosto dalla fitta tempesta di sabbia un aereo lancia una bomba sul luogo e molti uomini perdono la vita, i superstiti si rifugiano in una grotta. Enea impedisce di avvisare la base: “I talebani non usano i droni, qualcuno ha tradito“.

fuoco amico tramaNel frattempo il video dell’attacco viene mandato in onda al TG: i superstiti dell’operazione vengono accusati di essere traditori e di collaborazionismo con i terroristi. Li hanno incastrati. L’unico modo per sopravvivere è fuggire, per questo chiedono aiuto a Gemini.

Una telefonata da parte del soldato De Lucia [Alessio Lapice] rende gli uomini rintracciabili. Li raggiunge l’esercito italiano intenzionato ad eliminare i traditori, Enea con astuzia trova un modo per fuggire con le loro auto.

L’Italia vuole mettere a tacere le circostanze misteriose in cui Romeo De Santis è morto, ma perché? Gemini è davvero chi dicono sia?

Lo scopriremo nella puntata di mercoledì prossimo, tenetevi aggiornati su TabletTV

Potrebbe interessarti anche: Raoul Bova Megan Montaner

Share.

About Author

La mia passione per la scrittura mi porta oggi ad essere all'interno del team di TabletTV. L'arte, la cultura e lo spettacolo hanno guidato le mie scelte fino ad oggi e questo sarà il mio futuro.

Leave A Reply