The Voice of Italy 2016 è pronto a tornare. Alla fine di febbraio rivedremo il talent show di Rai 2, con quattro giudici tutti nuovi.

The Voice of Italy 2016: il talent show musicale targato Rai 2, torna sul piccolo schermo con una giuria tutta nuova. Il meccanismo dello show resta praticamente lo stesso: si parte con le “Blind Audition”, per poi passare alla scrematura dei talenti con duelli studiati “ad hoc” e la fase dei “Knock Out”; a queste seguiranno i quattro live verso la finale e la rivelazione del vincitore. Il programma debutterà il 24 febbraio su Rai 2 e sarà presente in palinsesto per 14 settimane. Alla conduzione è stato confermato Federico Russo per il terzo anno consecutivo; al suo fianco non ci sarà più Valentina Correani, ma nel ruolo di V-Reporter debutterà Alessandra Angeli, ex Pechino Express.

the voice of italy 2016 giudiciPotrebbe interessarti anche: Ritorna il Festival: tutto ciò che c’è da sapere su SanRemo 2016

The Voice of Italy 2016 | La giuria

Ecco la giuria ufficiale di The Voice of Italy 2016

Raffaella Carrà

L’unico trait d’union tra le vecchie edizioni e la prossima, sarà a capo di una giuria del tutto nuova: la sua esperienza risulterà fondamentale nell’ausilio ai nuovi giudici ancora inesperti davanti ai meccanismi televisivi. Il noto caschetto biondo ha inoltre dichiarato che quest’anno The Voice of Italy lancerà un grande talento che sarà capace di sfondare nel mercato discografico ed affermarsi come star italiana e magari anche internazionale.

Dolcenera

Dolcenera che sarà in gara a SanRemo con il brano “Ora o mai più” sarà una delle tre novità nella giuria. Dopo un post pubblicato nei giorni scorsi sui social network ha ricevuto un sacco di complimenti dai suoi fan; possibile che sia lei a garantire al programma il successo che la produzione auspica?

Max Pezzali

“Non sarò un giudice, al massimo sarò un allenatore, un coach. Spero di poter aiutare questi ragazzi a risparmiarsi un pò di passaggi che, ai miei tempi, erano fondamentali per disegnarsi una carriera. Svelerò loro un pò di trucchi del mestiere, spaccerò nozioni, informazioni e dritte per consentirgli di capire come girano le cose. Il resto, cioè la cosa più importante,ovvero il talento, saranno loro a doverlo dimostrare”

Sarà lui lo “zio” della terza edizione? Il suo ruolo all’interno delle dinamiche produttive del programma è quello di attrarre i pubblici più variegati ed ampi, grazie al suo ruolo indiscusso di collante generazionale, ci riuscirà?

Emis Killa

Ultimo, ma non ultimo, il rapper milanese Emis Killa. Il giovane emiliano è il più pratico tra i giudici debuttanti in quanto ad esperienze televisive; negli ultimi anni si è allontanato dalla scena rap per apparire alla produzione del programma Goal Deejay in onda su sky. Lo scorso anno ha rilasciato un mixtape e ha dichiarato di essere pronto ad uscire con un nuovo disco. Il suo ruolo sarà quello di attirare i giovani verso il programma ed esaltare all’interno del talent show la musica rap, sarà in grado?

Share.

About Author

Studente di comunicazione e aspirante giornalista. Scrive con passione nella speranza di realizzare il suo sogno: diventare un importante cronista sportivo

Leave A Reply