Durante la puntata di ieri sera di Open Space sul tema dell’anoressia la modella abbandona lo studio esclamando “Parliamo del nulla!”

Forse troppo comune il problema dell’anoressia nel mondo della moda e non solo, Open Space indaga sui rifiuti da parte delle agenzie a modelle definite grasse quando in realtà sono addirittura sottopeso. Nella puntata di ieri non è mancato il colpo di scena!

Open Space, programma televisivo.

Open Space è un nuovo programma che va in onda ogni domenica su italia 1 dall’11 ottobre 2015 e viene condotto dalla Iena Nadia Toffa. Il format del programma consiste in interviste a personaggi di attualità, che siano dello spettacolo della politica o dello sport, dove la conduttrice propone domande che provengono dal pubblico a casa tramite il sito ufficiale della trasmissione, ed è anche possibile, sempre tramite il sito, proporre nuovi volti da intervistare alla redazione del programma. Oltre alle interviste vengono trasmette durante la puntata servizi che sono stati realizzati dagli inviati del programma.

open space nadia toffa iena

Open Space affronta il tema delle modelle anoressiche.

Nella puntata di ieri sera del 18 ottobre, la Toffa ha affrontato il tema dell’eccessiva magrezza nel mondo della moda. Infatti ha iniziato citando il caso che ha invaso i social qualche tempo fa di Agnes Hedengård, modella diciannovenne rifiutata dalle agenzie perché definita troppo grassa. Per quanto riguarda la testimonianza del programma tutto ha inizio con il servizio su Claudia, modella che sogna di sfilare in passerella, alla quale le agenzie di Milano hanno chiuso la porta in faccia per due centimetri in più sui fianchi. Invitati in studio per parlare dell’agomento lo stilista Tom Rebl, un agente di modelle, un medico, e infine Isabella una top model.

open space agnes hedengard

Agnes Hedengård

Modella abbandona indignata lo studio di Open Space.

Durante il dibattito Isabella avrebbe dimostrato di essere insensibile forse un po’ troppo al tema dell’anoressia, ritenendolo un problema inesistente dicendo “Ma di cosa stiamo parlando? Ci sono cose più serie. Basta non piangersi addosso. Ci sono altri obiettivi nella vita, magari espandere luce”, non molto chiara quest’ultima parte che ha suscitato dei dubbi nel pubblico e nella conduttrice, che non ha voluto indagare sul significato della frase, dimostrando però che Isabella è personaggio non totalmente “brillante”. Ad un certo punto, dopo che il medico in studio ha dimostrato che in realtà Claudia, la modella presa in questione per il servizio, è in realtà sottopeso, la polemica da parte di Isabella continua:

“Scusate, ma qui stiamo parlando del nulla. Se una modella non è abbastanza forte per accettare il rifiuto, deve semplicemente cambiare lavoro.”

open space nadia toffa modella

Dopo questa affermazione la ragazza si alza e abbandona lo studio, evidentemente scocciata. E anche se la Toffa ha cercato di farle capire che stavano parlando per migliorare la qualità di vita nel suo lavoro, Isabella va via dicendo di non aver firmato nessuna liberatoria e di non essere obbligata a rimanere in studio. Nel web impazzano i commenti sulla scenata della modella, insensibile ad un argomento così delicato, ritenendo la sua reazione totalmente fuori luogo. Milioni di ragazze troppo spesso si rispecchiano in canoni di bellezza ai limiti dell’anoressia, e a quanto pare è uno stile di vita addirittura scelto, anche se totalmente sbagliato. A quanto pare una magrezza eccessiva è vista come indice di bellezza da modelle o fashion blogger, come Chiara Biasi, che danno un esempio totalmente sbagliato alle loro fan.

Share.

About Author

Sono una studentessa di Arti design e spettacolo. Amo l'arte e mi piace molto scrivere, ma soprattutto sono un appassionata di fotografia.

Leave A Reply