Bill Gaytten, direttore creativo della maison John Galliano, incrocia in questa nuova collezione evidenti referenze militari con abiti estremamente femminili rielaborando in questo modo i codici vestimentari più formali.

Partendo dalle uniformi decorate dipinte da Francisco Goya nei suoi ritratti fino agli elegantissimi abiti en biais immortalati dai fotografi degli anni 30’, i capi evocativi di queste epoche sono stati alleggeriti attraverso la ricerca di un’eleganza iconoclasta tipica di John Galliano.

Il severo cappotto militare kaki decorato da mostrine in grosgrain dai toni ramati come la giacca sartoriale in stile edoardiano, oppure il soprabito in jacquard dalla fibra decisa sono proposti con delle gonne in pizzo Chantilly o Guipure o in alternativa con dei pantaloni in camoscio colore avorio.

Ogni armatura pesante svela una guaina leggerissima: il mohair spazzolato è abbinato al satin in un gioco inedito di texture, il nero è usato in contrasto con il blu ghiaccio o il color peonia, le trecce decorative di foggia militare sono accostate a micro-fiori ricamati, tutta la collezione è costruita sulla ricerca di un equilibro tra forze di natura opposta.

“Ero affascinato dall’idea di fondere i codici dell’aristocrazia con gli abiti dal taglio in sbieco così iconici della maison”, dice Gaytten. “Per questa stagione, ho voluto reinventare il formalismo del maschile e del femminile, destrutturando le convenzioni e gli abiti allo stesso tempo.”

Share.

About Author

Leave A Reply