Alien: Covenant“, a febbraio inizieranno le riprese del film che celebrerà il ritorno del regista Ridley Scott, il quale preannuncia che probabilmente sarà molto più spaventoso dei precedenti.

Alien: Coventant” è il nuovo lavoro del regista Ridley Scott che inizierà le riprese a febbraio in Australia, ed annuncia che sarà il film più spaventoso di sempre.

Potrebbe interessarti anche: American Horror Story Hotel, Lady Gaga debutta in TV

A proposito dei film “Alien”…

Alien è un film diretto dal regista Ridley Scott nel 1979. E’ il primo di una fortunata serie di film e fumetti. Considerato una delle migliori pellicole di fantascienza che ha portato al successo l’attrice Sigourney Weaver nonché uno dei migliori film del regista Ridley Scott. La pellicola tratta di una specie aliena, storicamente identificata con la definizione xenomorfa, ovvero predatori assassini che si riproducono parassitando altri esseri viventi e provocandone la morte. A questa prima pellicola hanno seguito altri tre sequel, “Aliens – Scontro finale“, “Alien 3” e “Alien – La clonazione“. 

“Alien: Covenant”…

A febbraio partiranno in Australia le riprese di “Alien: Covenant“, sequel del film “Prometheus” girato dal regista nel 2012. Ridley Scott ha rivelato di voler rendere questo film uno dei più spaventosi di sempre, puntando ad un rating R da parte della censura americana, ovvero il divieto di visione del film ai minori di 17 anni non accompagnati. La 20th Century Fox distribuirà il film il 6 ottobre 2017.

Ecco cosa ha dichiarato il regista:

“Ripenso ancora a quando mi trovavo a Saint Louis per la preview di Alien. Camminavo su e giù nel corridoio, non ero in grado di star fermo a sedere. Mi sono alzato nella scena della cucina in cui John Hurt fa colazione. In quel momento ho capito quanto il film fosse spaventoso… Mi sono sentito responsabile perché forse ero andato troppo oltre. Stavolta tenterò di fare lo stesso, ma sarà molto molto peggio”. 

Leggi anche: The Other Side of the Door, Trama di un horror esotico

Trailer del film “Prometheus“.

 

Share.

About Author

Leave A Reply