Il Festival di Cannes 2015 ha premiato il cinema francese: Palma d’oro a Dheepan di Jacques Audiard. Delusione per il cinema italiano; Sorrentino, Garrone e Moretti restano a mani vuote

Trionfo francese a CANNES 2015. La Croisette ha inscenato una celebrazione, meritata non si sa fino a che punto (ma le polemiche fanno sempre da cornice alle premiazioni), della scuola cinematografica francese. Le tre palme più importanti sono infatti state assegnate a:

cannes 2015 attori - attrici

  • Palma d’oro (miglior film) : DHEPAAN di Jacques Audiard
  • Miglior interpretazione femminile : Emmanuelle Bercot per “Mon Roi” / Rooney Mara per “Carol”  (ad ex equo)
  • Miglior interpretazione maschile : Vincent Lindon per” La loi du Marchè”

DHEPAAN: il film che ha trionfato sulla Croisette

cannes 2015 audiard

A conquistare la Palma d’oro a Cannes 2015 è stato il film drammatico diretto da Jacques AudiardDHEPAAN“. la pellicola, interamente realizzata in Francia, trova parziale ispirazione nelle lettere persiane di Montesquieu.

CANNES 2015: DELUSIONE ITALIA

Cannes 2015 vedeva la partecipazione di molta Italia. L’arte cinematografica del “Bel Paese” era sbarcata sulla Croisette con un alto carico di aspettative, dovuta all’iscrizione in concorso di tre dei maggiori registi del panorama nazionale, capaci di difendersi anche all’estero. La partecipazione però, si è rivelata un mezzo fiasco: Moretti, Garrone e Sorrentino infatti tornano a casa senza aver ottenuto alcun riconoscimento per le loro opere – rispettivamente – “Mia madre“, “Il racconto dei racconti” e “Youth – La giovinezza“. Se l’accoglienza per il film di Paolo Sorrentino era stata controversa, applausi e fischi sono seguiti alla prima proiezione della pellicola; Nanni Moretti e Matteo Garrone si aspettavano almeno di bissare i successi che la manifestazione aveva dato loro in passato. Il verdetto però non arriva come un fulmine a ciel sereno: già nel pomeriggio i rumors sulle scelte della giuria non sembravano premiare gli italiani; voci divenute certezze dopo la sfilata di chiusura sull’ultimo red carpet di Cannes 2015. A presenziare alla cerimonia di premiazione di Cannes 2015 infatti erano presenti solo due nostre connazionali: Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, in veste solo di bellissime cerimoniere.

cannes 2015 italiani

A consolare i registi italiani c’è l’ottimo responso del box office nostrano che premia in assoluto il film di Paolo Sorrentino “Youth – La giovinezza”, sorridendo anche all’opera di Matteo Garrone “Il racconto dei racconti”.

CANNES 2015: le parole dei direttori di giuria

Novità assoluta di Cannes 2015 era la doppia presidenza di giuria, affidata nell’occasione ai fratelli Cohen, apprezzati registi americani. Al termine delle premiazioni gli autori hanno liquidato, usando poche parole, la débâcle italiana: “Italia? Non avevamo premi per tutti“. Nel 2013 il film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino restò a mani vuote a Cannes; solamente che nei mesi successivi la pellicola fece incetta di riconoscimenti che la portarono fino alla conquista dell’Oscar al miglior film straniero (2014).

cannes 2015 giuria

Share.

About Author

Nato in provincia di Milano, a Giussano, ormai 24 anni fa, risiedo in Meda. Universitario, ormai datato, mi piacciono i fatti. voglio conoscerli e poi raccontarli, per questo sento la passione per il giornalismo.

Leave A Reply