Un abito di Giorgio Armani non è solo un qualcosa da indossare. È molto, ma molto di più.

Oltre alle linee sempre garbate, ai tagli impeccabili, ai tessuti che cadono bene e alle rifiniture di alta qualità (solo per citare alcune delle caratteristiche delle sue creazioni), tutto quello che porta la sua firma cattura l’attenzione, perché l’apparente semplicità di ogni indumento è in realtà studiata per soddisfare un bisogno fondamentale: rendere le donne bellissime dalla mattina alla sera, e assolutamente libere di muoversi con stile in ogni circostanza. Perché le linee sobrie e ricercate che da sempre caratterizzano le sue creazioni fanno sentire le donne a proprio agio. Da Sophia Loren a Ornella Muti, da Claudia Cardinale a Maria Grazia Cucinotta, sono moltissime le celebrità che non rinunciano ad avere un suo capo nel guardaroba.

Insomma, Armani è uno stilista che lascia il segno. E continua a far fantasticare il pubblico femminile. Come si legge sulla sua pagina di Facebook, il punto di vista sulla moda che lo ha sempre contraddistinto non è mutato nel tempo. Ecco che cosa dichiara: «L’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare». E: «Per essere eleganti non si deve assolutamente aver l’aria di essersi vestiti a fondo, vale a dire essersi studiati molto bene, essersi coordinati; bisogna sempre avere un’aria piuttosto casuale, che non significa essere trasandati».

Piacentino di origini, l’11 luglio Giorgio Armani compie 80 anni. Un traguardo importante per un creatore di moda che nel corso di quarant’anni di carriera ha lasciato segni indelebili. Il più facilmente ricordato è la mitica giacca destrutturata, una sua invenzione, che per molte è un capo indispensabile nel guardaroba, per la linea morbida unita all’assenza di orpelli.

 Ma i trionfi dello stilista, che viene definito il “re delle donne”, non finiscono qui. Re Giorgio, infatti, quest’anno ha fatto parlare di sé in più occasioni. E non solo sulle passerelle. A cominciare dall’inizio di quest’anno a Firenze, dove è stata allestita la mostra Aldo Fallai. Da Giorgio Armani al Rinascimento. Fotografie dal 1978 al 2013. Una personale che ha riscosso un tale successo da essere prorogata di un mese oltre la data di chiusura prevista…

…Continua a leggere l’articolo originale

Giorgio Armani Trionfi da Re luglio 2014

Giorgio Armani Triofi da Re 2 luglio2014

Giorgio Armani Trionfi da Re 3 luglio 2014

Share.

About Author

Il nostro team è composto da professionisti del mondo della comunicazione e dell'informazione che lavorano insieme ogni giorno per trovare notizie, approfondimenti e novità sempre aggiornate e interessanti.

Leave A Reply