Dalla scorsa estate Antonio Conte ha smesso i panni del rigido condottiero bianconero per vestire quelli del c.t. azzurro … una decisione su cui ha pesato la volontà di restar maggiormente accanto alla famiglia

antonio conteArtefice dalla panchina della tripletta di scudetti bianconeri (2012,13,14) Antonio Conte dallo scorso agosto è alla guida della formazione che più scalda i cuori dei calciofili del Bel Paese: la Nazionale Italiana di calcio. Una sterzata controcorrente nella brillante carriera di Conte, il quale a fronte di una formazione già vincente e di avanches milionarie dei top club europei ha deciso di sposare il “progetto Italia”. L’insostenibilità di certe pressioni e presunte incompatibilità con la dirigenza Juventina hanno spinto il mister ad intraprendere la nuova avventura anche se a monte di tutto forse vi è la volontà di Antonio Conte di levarsi la maschera di “rigido condottiero”- fama costruitasi negli anni a Torino – per adottare la veste più umile del buon “family man”.

vittoria conte antonio conteDalla vittoria dei tricolori a Vittoria. Nata sette anni fa, la piccola Vittoria è l’unica capace di distrarre il duro Conte dalla visione ossessiva di filmati riguardanti il mondo del calcio. Come? Obbligando papà a seguire la serie di successo “Violetta”.

La famiglia: vera forza dell’ex campione juventino, il quale ha discapito della fame mostrata nel perseguire l’immediato successo professionale si è mostrato più timido e lento nel conquistare la sua Elisabetta. Si sono conosciuti quasi trent’anni fa, Antonio ed Elisabetta; lui giovane centrocampista di belle speranze, lei sedicenne che non si fece impressionare dal fuoriserie a quattro ruote che Conte guidava. Da allora passarono dieci anni prima che l’ormai campione affermato decidesse di baciare per la prima volta Elisabetta, la quale invece cedette di fronte all’Antonio disimpegnato, abile musicista quando smetteva la maglia bianconera. Nove anni dopo, il 10 giugno 2013, il coronamento dell’unione amorosa con le nozze celebrate in Piemonte. Un unione forte capace di matrimonio conte elisabettacementarsi nei momenti di gioia – fece il giro delle tv il pianto a dirotto consumato da Elisabetta il giorno della conquista del terzo scudetto da parte del marito – e in quelli di difficoltà che hanno caratterizzato la carriera di Antonio Conte. Un legame che si è costruito step by step nel tempo senza accelerazioni e colpi di testa, meditato, come la scelta di convolare a nozze presa dal c.t., solo una volta che esso si è sentito veramente maturo.

Oggi Conte vive il proprio impegno sempre con devozione alla causa ma avendo a disposizione una maggior libertà di tempo da dedicare alle sue due donne: la figlia Vittoria, per la quale, come già detto,conte elisabetta muscarello dovrà impegnarsi a sostituire l’argentino Messi con l’argentina Violetta e la moglie Elisabetta, che chissà … potrà tornare a godersi la voce di Antonio Conte, oggi non più stressata quotidianamente dalle urla lanciate sul campo di allenamento.

Share.

About Author

Nato in provincia di Milano, a Giussano, ormai 24 anni fa, risiedo in Meda. Universitario, ormai datato, mi piacciono i fatti. voglio conoscerli e poi raccontarli, per questo sento la passione per il giornalismo.

Leave A Reply